Grecia Vede Guadagni Deficit, ma FMI mette in guardia sul debito

Associated Press

Greece says it is due to meet a key deficit-cutting target this year, but the International Monetary Fund warned the country’s outlook remains dark and new cuts will be needed.

Deputy Finance Minister Christos Staikouras said the budget deficit for January to September was 2.66 miliardi di euro ($3.6 miliardo), significantly less than the 8.27 billion-euro target. Excluding the cost of debt servicing, there is a 2.62 billion-euro surplus, better than the target for a roughly equivalent deficit.

The first positive signs of the country exiting the crisis are there,” ha detto.

The IMF, tuttavia, poured cold water on Greece’s hopes, forecasting the country would need to pass new cost savings through 2016. Greece had hoped to not have to make any more such austerity measures, which have ravaged the economy.

Perché il FMI è - insieme a paesi della zona euro - Grecia dando prestiti di salvataggio, le sue opinioni hanno un peso. E 'improbabile per consentire il pagamento di ulteriori prestiti di salvataggio, che sono emessi in rate trimestrali, meno che non trovi outlook del debito della Grecia è sostenibile.

Il ministro delle finanze Yannis Stournaras, tuttavia, escluso qualsiasi nuovi tagli o aumenti delle imposte sul reddito .

“È fuori questione,” ha detto.

Debito della Grecia è dovuta arrivare 175.5 per cento del Pil quest'anno e deve scendere al di sotto 110 cento da 2022. Il FMI dice che i creditori europei di salvataggio della Grecia dovranno perdonare alcuni dei finanziamenti del paese deve loro per rendere il debito gestibile, un risultato sgradevole per i grandi creditori come la Germania.

I governi europei si sono impegnati ad aiutare la Grecia gestire il rimborso dei suoi prestiti di salvataggio, a condizione che soddisfi i suoi obiettivi. Ma mentre alcuni allentamento dei termini di rimborso è probabile, un taglio nel reale somma residua sarebbe difficile da vendere ai contribuenti europei - anche erano i loro governi a favore.

Nel frattempo, i nuovi dati mostrano l'impatto sociale da quasi quattro anni di austerità.

Il tasso di disoccupazione - la più alta nell'Unione europea a 28 membri - ha raggiunto 27.6 per cento in luglio da 27.5 per cento un mese prima. La disoccupazione giovanile era 55 per cento. La produzione industriale è scesa 7.2 cento durante l'anno ad agosto, con entrambe le importazioni e le esportazioni ridursi drasticamente.

Il governo prevede che l'economia per cominciare a crescere anche il prossimo anno - la prima crescita media annua dal 2007 - Ma solo a un tasso anemico di 0.6 per cento.

Si prevede inoltre una modesta crescita di posti di lavoro l'anno prossimo, anche se la disoccupazione è destinata a rimanere ad una media 26 per cento. Il più grande sindacato, GSEE, expects unemployment to exceed 30 percent in coming years.


Non scommettere su uscita della Grecia dalla recessione: Guida di affari

Un progetto di bilancio di previsione il Lunedi ha detto che la Grecia potrebbe finalmente emergere da sei anni di recessione che sono stati portati dalla crisi finanziaria. Ha confermato che sarebbe lasciare un avanzo di bilancio prima di pagamenti di interessi quest'anno per la prima volta in oltre un decennio.

Il bilancio ha anche previsto l'economia sarebbe cresciuta da 0.6 cento l'anno prossimo grazie a una ripresa degli investimenti e delle esportazioni compreso il turismo.

Le cifre possono apparire modesto, ma per la Grecia, essi rappresentano un barlume di speranza dopo sei anni di recessione causata dalla crisi finanziaria. Da 2010, essa è basata su due 240 miliardi di prestiti da istituti di credito internazionali a condizione che il governo greco imporre misure di austerità severe sulle persone, compresi i tagli alla spesa del governo diffuso e aumenti delle tasse.

La disoccupazione è ancora il più alto della zona euro troppo, con più di una persona su quattro senza lavoro anche se per la prima volta in quasi quattro anni, il tasso di disoccupazione è sceso al 27.1 per cento nel secondo trimestre 2013, da 27.4 per cento nel primo trimestre.

(Per saperne di più: Problemi della Grecia sono ancora problemi della Germania)

Costas Michalos da Atene’ Camere di Commercio ha detto che anche se le cose stavano migliorando, c'era una lunga strada da percorrere prima che la Grecia potesse ispirare fiducia tra gli investitori stranieri e locali.

“La situazione è molto meglio, sia dal punto di vista politico e l'economia reale di quanto lo fosse un anno fa. Tuttavia, per quanto concerne riforma, soprattutto per quanto riguarda la privatizzazione, abbiamo davvero bisogno di andare avanti a passi veloci di quanto stiamo facendo in questo momento,” ha detto a CNBC Europe di “Squawk Box.”

“Se non si fornisce il livello di confidenza necessaria che è necessario per i potenziali investitori stranieri a venire in mostrando l'esempio se stessi attraverso gli investimenti pubblici [poi gli investitori potranno mai venire].” Michalos ha detto che il governo greco aveva ridotto la propria partecipazione pubblica al fine di ottenere un avanzo primario quest'anno e questo è stato un “brutto segno.”

Nonostante Michalos’ Avvertenze, La Grecia ha attratto investimenti esteri da aziende che cercano di trarre profitto dalla vendita forzata da parte del governo dei beni dello Stato. Gli investitori miliardari John Paulson e una frizione di rialzo degli Stati Uniti. hedge fund stanno conducendo una carica in banche greche, fiducioso che la Grecia, a lungo visto come il più debole economia della periferia zona euro, era al turn.

Michalos respinto tale investimento, tuttavia. “Con tutto il rispetto, John Paulson e di altri investitori stranieri possono essere mettendo fondi nel sistema bancario greco, ma i rubinetti sono chiusi completamente. Il sistema è stagnante ... e non vi è alcuna seria liquidità nel mercato.”

(Per saperne di più: Grecia Piraeus Bank avverte di aumento dei crediti inesigibili)

Debito palo della Grecia è ancora il più grande della zona euro ed è impostato in alto 175 per cento del prodotto interno lordo quest'anno. Il governo ha poca scelta se non per aumentare le entrate attraverso ulteriori tasse impopolari su una popolazione che lotta. Nonostante “estremamente” livelli di tassazione elevati, Michalos ha detto la Grecia non aveva alcun meccanismo di controllo fiscale in grado di portare delle imposte necessarie per inviare un messaggio di stabilità per gli investitori, tuttavia.

“La spesa sta rallentando venuta giù, ma non abbiamo un sistema fiscale che ha una base temporale di almeno 5 anno che passa un messaggio di stabilità per gli investitori stranieri e locali. In combinazione con la maggiore, grave problema per l'economia greca che è la liquidità, questi sono i due principali problemi che devono essere risolti.”